Licenziamenti al Mercatone Uno di Pineto, Illuminati-Ciccantelli-Licheri : “Il caso alla Camera dei deputati con una interrogazione dell’onorevole Fratoianni”

Negli ultimi giorni stanno aumentando le preoccupazioni riguardanti  il Mercatone Uno di Scerne di Pineto che a livello abruzzese rischia di essere il punto vendita più colpito nel processo di riorganizzazione in vista delle cessione alla Shernon Holding non essendo previsti licenziamenti né a Colonnella né a Sambuceto. A Pineto sono in arrivo una ventina di[…]

24 licenziamenti al Mercatone Uno di Pineto, Illuminati : “Mobilitiamoci per tutelare l’occupazione”

“A distanza di due anni siamo di nuovo di fronte alla minaccia di licenziamenti presso il Mercatone Uno di Pineto. Condividiamo le preoccupazioni dei sindacati che stanno seguendo la vertenza e lanciamo un appello all’amministrazione e a tutte le forze istituzionali e politiche a mobilitarci per tutelare l’occupazione” – fa un invito rivolto a tutti[…]

Solidarietà ai 420 lavoratori licenziati della Honeywell

Solidarietà ai 420 lavoratori licenziati della Honeywell da Sinistra Italiana Sinistra Italiana, attraverso la voce del deputato Paglia, del consigliere regionale Bracco e di Alfonso Di Tullio, esprime piena e incondizionata solidarietà ai 420 lavoratori della Honeywell di Atessa che ieri sono venuti a conoscenza della notizia, secondo la quale, a partire dal prossimo mese[…]

Chiusura Honeywell di Atessa, il territorio e 420 famiglie non meritano questo schiaffo. Interrogazione di Paglia (Sinistra Italiana) alla Camera

On. Paglia (SI): Honeywell, Il territorio e 420 famiglie non meritano questo schiaffo Sinistra Italiana esprime solidarietà verso le preoccupazioni dei lavoratori e delle rappresentanze sindacali dello stabilimento di Atessa della Honeywell – multinazionale statunitense che produce turbocompressori per motori diesel – a difesa del proprio posto di lavoro e del proprio futuro. Mentre si[…]

Licheri (SI): Preoccupati per la Dayco, interrogazione del deputato Paglia per avere chiarimenti

Apprendiamo dalla stampa delle gravissima situazione della Dayco: 135 sui circa 600 lavoratori degli stabilimenti di Chieti e Manoppello sono a rischio esubero. La dirigenza Dayco aveva detto che nel processo di riorganizzazione in corso non ci sarebbero stati esuberi, ma solo spostamenti da un sito industriale all’altro all’interno del gruppo. Anche noi, come i[…]