Bracco (SI-Liberi e Uguali) : “Libera a Chieti ricordando Attilio Romanò”

(ACRA) – “Essere ammazzato a 29 anni senza pietà alcuna. Cinque colpi di pistola andati tutti a segno. Un’esecuzione. La colpa? Trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato ed essere scambiato per un’altra persona. Un destino tragico quello di Attilio Romanò la cui memoria però, a oltre un decennio di distanza dalla sua barbara uccisione,[…]