Macabra intimidazione nei confronti di Cristiana Graziani, responsabile Tutela dei Diritti degli animali del Circolo Sinistra Italiana L’Aquila

Macabra intimidazione nei confronti di Cristiana Graziani, responsabile Tutela dei Diritti degli animali del Circolo Sinistra Italiana L’Aquila.

Appeso sul cancello di casa sua, dentro una busta di plastica, sono stati trovati un cuore e un polmone, appartenenti probabilmente a un piccolo ruminante.

Cristiana Graziani denuncia: “Non si deve mai abbassare la guardia di fronte a ogni forma di violenza, discriminazione e razzismo, ma sempre e ad ogni costo, portare avanti le ragioni della tutela dei diritti di chi voce non ha, della solidarietà, della giustizia e della democrazia”.

L’esponente di Sinistra Italiana, ha prontamente presentato una denuncia alle autorità competenti, le quali non escludono una possibile matrice di natura politica, tanto che dell’episodio verrà interessata anche la Digos.

“Siamo indignati ed esprimiamo tutta la nostra solidarietà e vicinanza nei confronti della compagna Cristiana, sempre attenta nella tutela dei diritti degli animali e dei più deboli –afferma Pierluigi Iannarelli, segretario Circolo Sinistra Italiana L’Aquila– Un gesto vigliacco, frutto anche del clima di intolleranza, odio ed ignoranza che si respira in città e nel paese, ma che non intaccano certamente la tenacia e la caparbietà dell’azione portata avanti da Cristiana e da tutto il Circolo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *