Fabbiani – Di Brigida (SI) “Sulla vicenda Iper intervengano subito le istituzioni: non lasciate soli i lavoratori”

Alice Fabbiani

Abbiamo seguito in questi giorni la vicenda dei lavoratori dell’Iper di Città Sant’Angelo.
Dispiaciuti per la divisione delle principali sigle sindacali,  abbiamo assistito alla firma di un nuovo contratto di lavoro stipulato per cercare di salvaguardare 33 posti di lavoro, ma tutto questo è avvenuto a caro prezzo per i lavoratori, con una riduzione dell’orario di lavoro e quindi di salario.
Riteniamo giusto noi di sinistra italiana il principio di “lavorare meno, lavorare tutti” ma questo deve avvenire salvaguardando salari e diritti acquisiti.

La cosa che ci colpisce dopo l’accordo tra lavoratori e azienda e l’arrivo di una nuova società di supermercati che sostituirà l’Iper. Essa sarà la Conad. Siamo preoccupati ulteriormente per la salvaguardia dei livelli occupazionali sul nostro territorio e per l’intera regione, visto che la cessione del ramo d’azienda è prevista per tutti i punti vendita abruzzesi. L’abbattimento di diritti e salario molto probabilmente è semplicemente finalizzato per vendere meglio il ramo d’azienda e non per salvaguardare i posti di lavoro. Tutto questo è molto grave. Chiediamo per questo l’intervento del comune di Città Sant’Angelo nella figura del Sindaco Gabriele Florindi e attraverso il consigliere regionale di Sinistra italiana Leandro Bracco chiederemo l’intervento della regione per seguire da vicino una vicenda che rischia di lasciare a casa molti lavoratori.

I consiglieri comunali di Sinistra italiana del comune di Città Sant’Angelo

Alice Fabbiani

Pierpaolo Di Brigida

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *