“Un amplissimo tratto marino in ostaggio dal 2005”

“Un tratto di mare della costa abruzzese che dal 2005 è ostaggio di una compagnia privata. Tredici anni durante i quali una superficie superiore a quella dei territori dei Comuni di Chieti, Pescara e Montesilvano messi insieme che risulta essere a rischio perforazione al fine di ricercare idrocarburi. Poco meno di 127 chilometri quadrati il[…]

Allarme trivelle di fronte a Martinsicuro, Bracco-Licheri-Ciccantelli : “Giù le mani dal nostro mare”

Sinistra Italiana condivide le preoccupazioni del coordinamento regionale “No Hub del Gas” riguardanti il progetto ENI per la perforazione del pozzo Donata 4 DIR sito a 27 km dalla costa e che interesserebbe la zona di fronte a Martinsicuro (nel teramano) e San benedetto del Tronto (nelle Marche). Siamo di fronte all’ennesimo tentativo di utilizzare[…]

Protocollo Arta-Confindustria Bracco (SI) : «Da organo terzo a studio di consulenza»

“Da organo terzo a una sorta di studio di consulenza a disposizione delle imprese. E la terzietà, che dovrebbe essere uno dei suoi architrave, dove è finita? Il protocollo d’intesa sottoscritto alcuni giorni fa dall’Agenzia regionale per la tutela dell’ambiente (ARTA) e la sezione di Chieti e Pescara di Confindustria è un atto di una[…]

Bracco: “Nel Teramano è boom di patologie tumorali, serve registro regionale”

“Lungi da me la volontà di dare concretezza al concetto di allarmismo, non posso però non far notare come oramai siano sempre più numerose le fonti autorevoli che veicolano il medesimo messaggio ossia che nel Teramano le patologie tumorali stiano prendendo sempre più piede. Ciononostante, al riguardo, lo scorso anno non è stato pubblicato alcun[…]

“Quando la burocrazia rasenta l’assurdo”

“Una discarica che da decenni semina veleni alla cui bonifica non si procederà se non prima dell’effettuazione della procedura di Valutazione di impatto ambientale. Invece che agire in maniera celere affinché la salubrità di quel territorio possa quanto prima essere ripristinata, altra burocrazia, altre carte bollate, altre assurdità si profilano all’orizzonte. Oramai l’anormalità è diventata[…]

Licheri – Bracco (SI): “Ieri pagina terribile per la Regione Abruzzo, da Sinistra Italiana nessun salvagente per il presidente D’Alfonso”

Erroneamente sta girando da ieri la notizia che LeU abbia votato la “salvezza” del presidente Luciano D’Alfonso. Vogliamo ricordare che Liberi e Uguali è una lista elettorale composta da più forze politiche e non un partito. Alla Regione Abruzzo i due consiglieri regionali di MDP – Articolo 1,Marinella Sclocco e Mario Mazzocca, hanno votato contro[…]

Bracco eletto Consigliere segretario

 Si è conclusa la votazione per l’elezione del nuovo Consigliere segretario dell’Ufficio di Presidenza, in sostituzione del dimissionario Giorgio D’Ignazio nominato componente della Giunta regionale. Con 16 voti l’Assemblea ha eletto il Consigliere Leandro Bracco mentre l’altro candidato, Pietro Smargiassi, ha ottenuto 12 voti. “Il lavoro paga – ha dichiarato Bracco – e questo risultato[…]

“Un documento europeo smentisce Governo e Snam”

“Una tesi netta che ribalta di 180 gradi ciò che negli ultimi anni è stato gridato ai quattro venti e cioè di come fosse strategico costruire opere imponenti al fine di poter garantire l’approvvigionamento energetico sia a livello italiano che europeo. Il Medreg ossia l’autorevole organismo che riunisce ben 21 enti regolatori dell’energia appartenenti ai[…]

Bracco : “Stallo inaccettabile. Al voto il 23 settembre”

“Nella storia dell’Italia repubblicana un precedente del genere non esiste. Mai era successo che a due mesi esatti dal voto, la situazione politica nazionale fosse ancora immobile e immutata. Le ennesime consultazioni che lunedì prossimo andranno in scena al Quirinale non produrranno alcun risultato. Il Capo dello Stato Sergio Mattarella si accinga a sciogliere le[…]

Sansificio Treglio: “Anche dalle Marche uno stop”

“Dopo la giustizia penale anche nell’ambito del processo amministrativo arriva la condanna senza appello al sansificio di Treglio, nel Chietino. Le frasi e i termini utilizzati nella perizia tecnica effettuata dall’ARPAM (Agenzia regionale per l’Ambiente delle Marche) sono un pugno nello stomaco la cui conseguenza principale è il sorgere di ulteriori delicatissime questioni”. E’ quanto[…]